ARABO A SCUOLA? LA CONOSCENZA DELL'ALTRO È ARRICCHIMENTO

17/04/2024 - Lista civica Abbiategrasso Attiva

In questi giorni si è accesa una accesa diatriba scaturita da alcune dichiarazioni di esponenti politici di primo piano del centrodestra. A innescare la polemica, l’iniziativa dell’Istituto Bachelet di Abbiategrasso, un corso avanzato, su base volontaria, di introduzione alla lingua araba¬† e, per chi vorrà, il laboratorio di hijab, con la collaborazione di studenti arabofoni. Tra l’altro è il terzo anno che viene proposto, con una buona risposta tra gli studenti.
Noi della lista civica Abbiategrasso Attiva consideriamo il dialogo e la conoscenza delle culture fondamentale per l’integrazione e pensiamo che essa debba avvenire partendo soprattutto dalle generazioni più giovani, nell’ottica dell’arricchimento del proprio bagaglio culturale per il loro futuro nella società, come cittadini.
Riteniamo che la cultura italiana e l’educazione civica dovrebbero essere già essere insegnata nella scuola pubblica; così un corso extracurriculare per conoscere altre culture non può che essere ben visto. Tanto più che anche la comunità albanese ha richiesto, a suo tempo, il permesso di fare un’ora a settimana di lingua albanese all’istituto Terzani ed è stata accordata.
Inoltre, il Ministero della Difesa ha allo studio un percorso per cittadinanza agevolata con il servizio militare. Una delle possibili novità nel piano di adeguamento del nostro strumento militare approntato dal Ministro Crosetto e dallo Stato Maggiore della Difesa. Dunque, due pesi e due misure.
Forse questi fatti vanno ricordati ai politici locali, regionali e nazionali, acchiappa click elettorali pre-elezioni europee. A questo punto parlateci anche di Paneuropa e del piano Kalergi.
Tutto questo, come cittadini impegnati nella politica, ci porta a fare una più ampia riflessione sul concetto di integrazione, sulla conoscenza degli usi e costumi di persone con una cultura differente, sul futuro della società; che comincia nelle piccole realtà locali. La conoscenza dell’altro è arricchimento.