Traffico in tilt ieri sera, lunedì 22 febbraio, verso le 18, nel centro di Abbiategrasso all’Incrocio di piazza Garibaldi, intorno alla rotatoria nei pressi del passaggio a livello.

Stavolta però i treni e i problemi di Rfi e Trenord non c’entrano: a creare il disagio è stato un autobus d linea della Stav, modello autosnodato: per un errore nell’affrontare la manovra per curvare a sinistra da viale Cavallotti verso le stanghe che portano in vale Mazzini, il bus si è guastato, rimanendo inerte al centro dell’incrocio nel pieno dell’ora di punta.

Secondo quanto riferito da un agente della Polizia locale intervenuta sul posto con una pattuglia per cercare di gestire il traffico, il sistema di raccordo tra i due corpi dell’automezzo è andato in blocco e così il bus non si è potuto più muovere, finendo per impedire completamente il transito degli altri autoveicoli lungo l’asse di viale Cavallotti: unico spiraglio aperto da viale Mazzini in direzione viale Manzoni, regolarmente percorribile da chi, superato il passaggio a livello in entrata verso il centro storico, svoltava a destra.

È stato peraltro necessario l’impiego di personale della Stav in supporto alla Polizia locale per favorire anche la deviazione verso viale Mazzini per i mezzi provenienti dalla rotatoria tra viale Manzoni e via Pontida, o da via Volturno: di fatto si è creata una sorta di senso unico alternato sulla curva dell’incrocio tra il tratto nord di viale Cavallotti e lo stesso viale Mazzini.

Nessuna possibilità di accedere all’incrocio, invece, per tutti coloro che alla guida dei rispettivi automezzi vi arrivavano da viale Cattaneo o dal parcheggio della stazione ferroviaria: oltretutto l’assenza di agenti o di personale che deviasse quel flusso di traffico da viale Cattaneo su viale Negri (lato sinistro del parco dell’Allea) ha costretto i mezzi, una volta arrivati a ridosso della rotatoria dove la presenza dell’autosnodato in panne impediva di proseguire, ad effettuare l’inversione di marcia, manovra che intorno alle 18.40 è toccata anche a un’ambulanza della Croce Bianca di Magenta.

Guasto riparato nel giro di un’ora circa e normalità ripristinata poco dopo le 19.